149 UNA INTERA STRATEGIA EVERSIVA POSTA ALLO SCOPERTO dal CASO PAOLO FERRARO e DALLA GRANDEDISCOVERY

149 UNA INTERA  STRATEGIA EVERSIVA POSTA ALLO SCOPERTO  dal CASO PAOLO FERRARO e DALLA GRANDEDISCOVERY

 

[versione youtube consigliata con schede ed annotazioni in https://youtu.be/kvIXpSa-0gA]


Il golpe scientifico e strisciante venne ricostruito da Paolo Ferraro a partire dal 2011 e da frammenti la cui valenza GENERALE è oggi di fronte agli occhi di tutti.
 
Grillo ha in qualche modo capito, ma la consegna di non  parlare di una scalata sotterranea nelle istituzioni, nella politica e nell’alveo della pubblica amministrazione,  consente ancora che a livello ufficiale molti parlino SOLO della mera escrescenza politico giudiziaria cronachistica   di fatti  che avrebbero ed hanno una spiegazione ben più lucida e profonda.
Ciò che accadeva nella Cecchignola, ciò che accadeva ed accade nelle caserme  italiane ed è accaduto intorno e sotto l’omicidio Melania Rea,  ciò che è stato fatto gestendo “il caso Marrazzo”, la scalata criminale della e nella magistratura, i coinvolgimenti e ruolo di una precisa delimitata area eversivo giudiziaria intrecciata al mondo militare, le vicende tutte ruotanti intorno all’evento MAFIA CAPITALE ed al coinvolgimento di servizi ed altro, la gestione secondo il modulo Marylin di infiltrazioni che ormai sappiamo ben più estese del prevedibile di  persone manipolate  con metodologie ormai portate allo scoperto con prove DIRETTE e chiare,  la vicenda RAGGI prima che MARRA e  FRONGIA e ROMEO, ancora poco trasparente nelle righe di quello che Grillo ha finalmente almeno fatto intendere, lasciano sottoposto al tentativo di  isolamento  politico chi ha visto prima ed oltre sin dal 2011, spiegato e  provato con metodi e strumenti investigativi concreti e con PROVE verificabili e direttamente vagliabili. 
Nella fiera della idiozia collettiva gestita si vorrebbe ancora nascosta la spiegazione storica  e globale del lungo tragitto di una strategia eversiva sostanzialmente costruita utilizzando  destra e servizi militari e metodologie avanzate. 
Ma questa  gestita trasversale realizzazione di uno pseudo fronte unico sotterraneo rosso bruno, e di un cemento su cui assisi si siedono apparente destra e apparente sinistra, è ormai compresa da molti e la consapevolezza si va estendendo.
Noi che abbiamo adempiuto sulla nostra pelle il nostro dovere,  npn attendiamo più niente altro che  la gente capisca e sappia scegliere. 
L’inganno è finito, la consapevolezza cresce: ora si devono scegliere le persone cha hanno veramente a cuore istituzioni democrazia, Costituzione.
Forse il nostro sacrificio va servendo a qualcosa. Non prestate ascolto ai falsi profeti, alle micro cordate banali ed ideologiche solo, ora avete tutti gli elementi per capire sinanche chi ancora si affanna a disinformare e manipolare, sminuire e distrarre: hanno perso.   
Paolo Ferraro
CDD
Grandediscovery
Advertisements

Informazioni su Paolo Ferraro CDD. Tutti i BLOG SITI e LINK UTILI

CDD COMITATO DI COORDINAMENTO DIFENDIAMO LA DEMOCRAZIA OCCORRE riunire e fondere insieme valori cristiani, valori laici, programmi contro le massonerie nere ed i poteri occulti, deviati e non, progetti di democrazia diretta ed economico sociali ridisegnando le ideologie e superando il declino in atto, governato da oligarchi e trasversali alleanze di vertice Una lunga ma veloce marcia verso una nuova società per mettere amorevolmente alla porta massonerie deviate, poteri forti e capitalismo finanziario, facendo fallire il progetto più inquietante della storia della umanità, ma anche gli altri di riserva portati avanti da chi vuole perpetuare dominio e sopraffazione . Occorre perciò riunire e fondere insieme valori cristiani, valori laici, programmi contro le massonerie nere ed i poteri occulti, deviati e non, progetti di democrazia diretta ed economico sociali ridisegnando le ideologie e superando il declino in atto, governato da oligarchi e trasversali alleanze di vertice. Realizzare per la prima volta una reale democrazia diretta e ripartire da una riformulata sovranità nazionale e monetaria con nuove alleanze geopolitiche, superando le obsolete distinzioni ideologiche e creando un sistema di idee e valori del TERZO MILLENNIO. non è utopia è una necessità storica . La costruzione di un intellettuale collettivo diviso in aree tematiche di lavoro, l'uso massiccio e sistematico della rete , la creazione di metodologie di intervento che consentano di arrivare capillarmente in tutti il luoghi informatici e di creare dibattiti, contraddizioni, crescere allargandosi continuamente, e disarticolare false convinzioni ed apparati , costituisce lo strumento operativo del pari necessario e coerente al fine .
Questa voce è stata pubblicata in CDD Comitato Difendiamo la Democrazia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...